Home » 10 trucchi per risparmiare di più e raggiungere la libertà finanziaria

10 trucchi per risparmiare di più e raggiungere la libertà finanziaria

da Paola
Ragazza felice, foto Matthias Cooper

Risparmiare denaro è fondamentale per raggiungere la libertà finanziaria. Con quello che risparmi puoi ripagare debiti come il prestito auto o il mutuo casa, cambiare lavoro ripartendo dalle tue passioni, o persino andare in pensione prima rispetto all’effettiva anzianità lavorativa. Molte persone però hanno difficoltà a risparmiare. Per questo motivo ho deciso di condividere alcuni modi facili e intelligenti per risparmiare denaro che puoi iniziare ad applicare subito.

Perché adottare soluzioni creative per risparmiare

Alcune persone sono più inclini di altre a risparmiare e sono sempre consapevoli di quanto spendono e risparmiano. Per loro risparmiare è naturale, mentre per altre è davvero difficile fissare un obiettivo di risparmio e rispettarlo. Io faccio parte della prima categoria (altrimenti non avrei un blog su risparmio e investimenti!) e applico spesso i trucchi raccolti in questo articolo per risparmiare, ma conosco molte persone con una gestione del denaro opposta alla mia. Persone che davvero non si rendono conto di quanto spendono ogni mese.

Le idee di risparmio creativo raccolte in questo articolo potrebbero aiutare anche chi non riesce mai a mettere da parte nulla. Applicando questi metodi sarai in grado di adottare un nuovo approccio al risparmio. Inoltre, anche se sei già bravo a risparmiare, applicando qualcuno di questi trucchi potresti riuscire a risparmiare ancora di più. Potrebbe essere un suggerimento per impedirti di spendere soldi rapidamente o un modo di risparmiare senza rendertene conto. L’importante è scegliere un metodo che funziona per te e non ti pesa mettere in pratica perché in questo modo troverai più facile risparmiare.

10 trucchi per risparmiare senza rendertene conto

Di seguito trovi i migliori metodi di risparmio creativo, per accantonare denaro senza accorgertene.

1. Paga prima te stesso

Pagare prima te stesso significa mettere da parte i tuoi soldi in risparmi oppure ridurre debiti prima di occuparti di qualsiasi altra cosa. Appena ricevi il tuo stipendio o il pagamento di una fattura sposta subito una parte di quel denaro in un conto dedicato ai tuoi risparmi e dimenticateli. Puoi anche versare quello stesso importo per pagare in anticipo una rata del mutuo o del prestito auto. Sono entrambe buone opzioni per il tuo futuro libero da debiti e preoccupazioni riguardo al denaro, e nessuna delle due è sbagliata.

Pagare prima te stesso significa non spendere soldi per nient’altro fino a quando non chiudi i tuoi debiti o non accantoni in risparmi la cifra che ti sei prefissato ogni mese. Prova a pensare ai risparmi (o ai debiti) come la prima bolletta che devi pagare ogni mese. Ti consiglio di analizzare le tue spese mensili e far diventare automatica l’abitudine di pagare prima te stesso, magari impostando un automatismo sul tuo conto corrente. Inizia con una piccola somma e punta ad aumentare questa cifra ogni mese. Una volta che sarà diventata un’abitudine smetterai di notare la differenza in ciò che resta da spendere ogni mese.

2. Fissa un obiettivo raggiungibile

Se trovi difficile risparmiare, prova a dividere il tuo obiettivo di risparmio in importi inferiori in modo che possa sembrare molto più semplice. Sposta ogni settimana il tuo denaro nel conto destinato ai risparmi in modo da muovere sempre piccole cifre. Inizia con il risparmiare ogni giorno un importo minimo come € 1 o € 10 (quello che per te è un importo irrisorio). Probabilmente non sembrerà molto, ma vedrai che entro la fine dell’anno avrai risparmiato una piccola somma di denaro senza troppi sforzi.

Un altro metodo è partire risparmiando una cifra più alta nella prima settimana, riducendo man mano l’importo. Per esempio puoi partire risparmiando € 52 la prima settimana e finire con € 1 l’ultima. In questo modo non dovrai mantenere troppo alta la motivazione, risparmierai circa € 1.400 in un anno e diventerà sempre più semplice andando avanti.

3. Arrotonda l’importo dei tuoi acquisti

Quando fai piccole spese in contanti, come per il pane o un caffè al bar, metti da parte le monetine del resto in un barattolo da svuotare solo quando è pieno. Io uso questo metodo abitualmente per risparmiare e spendere in spese superflue in viaggio, come una cena in un ristorante stellato, l’accesso a una lounge aeroportuale o qualche souvenir inutile, ma divertente. A questo scopo tengo accanto alla porta di ingresso un salvadanaio acquistato da Flying Tiger Copenhagen (il regno delle spese superflue!) per mettere subito via le monetine che mi avanzano nelle tasche o in fondo alla borsa.

Per i tuoi acquisti con bancomat o carta di credito verifica invece se la tua banca ha un programma di arrotondamento automatico. Si tratta di un sistema molto conveniente per cui se spendi una cifra decimale, la banca accantona la differenza all’euro intero e la versa in un conto deposito o di investimento.

4. Usa i contanti invece delle carte

Io sono super a favore di bancomat e carte di credito, ne ho una per ogni conto e servizio finanziario a cui sono iscritta e le raccomando con sincerità. Tuttavia se hai la sensazione di avere le mani bucate, uno dei trucchi più semplici per risparmiare denaro è tornare ad utilizzare i contanti, almeno per un po’. Con i contanti infatti puoi risparmiare di più perché sono tangibili e devi effettivamente rinunciare ai tuoi soldi quando li spendi, a differenza di una carta di credito o di debito in cui non vedi il denaro passare dalle tue mani.

5. Prepara i tuoi pasti in anticipo

Se ti piace cucinare, preparare in anticipo i pasti per la settimana è un ottimo modo per risparmiare. Molte persone infatti superano il loro budget alimentare per la settimana o il mese perché quando hanno il frigo vuoto finiscono per ordinare take away o mangiare al bar. Se sei molto impegnato tra lavoro e famiglia, mangiare fuori o acquistare pasti pronti ti fa risparmiare tempo, ma rischia di diventare un’abitudine costosa sul lungo periodo. Tuttavia, preparazione a casa i tuoi pasti può aiutarti a mantenere in forma sia il tuo bilancio familiare che la tua linea.

Il metodo della preparazione dei pasti a casa funziona, devi solo riuscire a organizzarti in anticipo. Scegli il menu della settimana, taglia le verdure, cuoci tutto e porziona i pasti in contenitori individuali che puoi scaldare in ufficio al microonde o mettere in surgelatore se rischia di non conservarsi per i giorni successivi. In questo modo avrai tutti i tuoi pasti pronti da scongelare o scaldare, quasi come succede quando ordini take away o apri una busta di cibo pronto.

6. Utilizza un’email separata per i tuoi acquisti

Questo è uno dei trucchi più semplici per risparmiare. Quando acquisti abbigliamento, cosmetici o altri beni non necessari online fornisci sempre un indirizzo e-mail diverso da quello principale che usi di solito. Utilizza lo stesso indirizzo e-mail separato per iscriverti ai programmi fedeltà, per essere avvisato dei saldi, per ricevere promozioni e coupon. In questo modo non sarai tentato di spendere soldi perché nessuna di quelle e-mail promozionali arriverà nella tua casella di posta principale.

Inoltre utilizzare un’e-mail separata per i tuoi acquisti online è un’ottima idea anche perché ti permette di tenere i tuoi acquisti separati dalle comunicazioni personali e non dovrai preoccuparti della pubblicità quando dovrai lasciare un indirizzo e-mail. Questo sistema è ottimo anche se sei stufo di ricevere e-mail di vendita, ma vuoi comunque restare informato. Se usi Gmail puoi utilizzare lo stesso metodo attivando il tab Promozioni.

7. Applica la regola delle 24 ore

Questo è uno dei metodi che preferisco per risparmiare denaro e che cerco di usare il più possibile, specialmente per gli acquisti online. Ogni volta che vedi qualcosa che vuoi comprare, online o di persona, ti fermi e aspetti almeno 24 ore prima di procedere all’acquisto. Il motivo per cui funziona è perché la maggior parte delle cose che acquistiamo d’impulso non sono davvero necessarie e contribuiscono a sforare il nostro budget. La regola delle 24 ore può darti anche il ​​tempo per vedere se hai già acquistato qualcosa di simile o se riesci a trovare un prezzo migliore su un altro sito web. Con questo metodo ho risparmiato quasi € 100 sul seggiolino auto di alta gamma per mio figlio!

8. Sfidati a non spendere

Questo trucco è una sfida con te stesso molto più difficile di quello che sembra. Sfidarti a non spendere per un certo periodo di tempo può essere quasi impossibile se sei abituato alle piccole spese quotidiane come pane o giornali. Puoi scegliere di sfidarti solo per determinate categorie del tuo budget oppure eliminare completamente tutte le spese per un certo periodo di tempo, come un fine settimana, una settimana o un mese.

Le sfide a non spendere hanno molti vantaggi:

  • Eliminano gli acquisti impulsivi
  • Ti permettono di riscoprire cose che hai già a casa e non usavi
  • Ti aiutano a capire come spendi i tuoi soldi

9. Concediti una somma di denaro solo per te

Ogni mese metti da parte una somma di denaro da spendere per te stesso, non importa come. Puoi dedicarlo anche a spese futili. Come per i bambini con la paghetta, il premio che ti concedi ti aiuta ad apprezzare quello che acquisti perché devi pensare attentamente in cosa spendere quel denaro. Inoltre avere una somma destinata solo ai tuoi sfizi ti permette di non sentirti male quando spendi soldi per qualcosa di superfluo e ti aiuta a rimanere in un budget realistico.

10. Usa gli appendiabiti per scoprire i vestiti inutilizzati nel tuo armadio

Probabilmente non pensi ai vestiti come uno spreco di denaro, tuttavia molte persone acquistano vestiti in modo impulsivo per poi utilizzarli una sola volta, o addirittura mai. Con questo trucco potrai capire facilmente se anche il tuo armadio è pieno di vestiti inutilizzati. Vestiti per i quali hai speso soldi che potevi invece risparmiare. Probabilmente sarà dura affrontare la realtà, ma una volta capito se questo è il tuo punto debole potrai smettere di spendere così tanto e comincerai ad acquistare solo gli abiti che davvero ti servono.

Per capire se hai troppi capi inutilizzati nel tuo armadio, inizia appendendo tutti gli abiti nella stessa direzione. Quando indossi qualcosa, riponilo nell’armadio con l’appendiabiti rivolto nella direzione opposta. In questo modo puoi vedere esattamente cosa indossi e cosa no. Alla fine del mese, della stagione o dell’anno ti accorgerai quali capi stai effettivamente utilizzando e quali invece non hai toccato in tutto il periodo.

Trova il modo per restare motivato a risparmiare

Se vuoi raggiungere la tua libertà finanziaria e accantonare abbastanza per la tua futura pensione, risparmiare deve diventare un’abitudine costante. Non tutti però hanno l’attitudine mentale a risparmiare e se anche tu tendi a spendere sempre troppo devi trovare un modo per rimanere motivato sul lungo periodo. Per non perdere di vista l’obiettivo generale (chiudere il mutuo o il prestito auto, risparmiare per la pensione), puoi suddividerlo in obiettivi più piccoli e più facili da raggiungere.

I tuoi obiettivi intermedi possono essere l’accantonamento di una somma di denaro prestabilita o chiudere in anticipo un certo numero di rate del mutuo. Ogni volta che raggiungi un obiettivo, puoi anche concederti un premio per aiutarti a rimanere motivato lungo la strada. Puoi ricompensarti in modo monetario o non monetario: può essere un pranzo in un ristorante particolare, dedicare qualche ora a te stesso in un centro benessere, uscire con un amico e così via.

Per mantenere alta la motivazione a risparmiare e raggiungere i tuoi obiettivi ti suggerisco alcuni metodi pratici:

  • Rendi il tuo obiettivo visivo con un grafico o delle tabelle da colorare. Puoi creare uno schema con delle caselle da colorare per ogni rata del mutuo o del prestito auto da chiudere, oppure un grafico a torta con gli obiettivi di risparmio suddivisi per categoria
  • Tieni traccia dei tuoi progressi su un quaderno dedicato. Questo metodo mi ha aiutato tantissimo per chiudere il mutuo della mia prima casa. Basta una semplice lista con gli importi versati in un conto dedicato. Piano piano ho visto la cifra aumentare fino a raggiungere l’importo di cui avevo bisogno per l’estinzione anticipata del mutuo.
  • Pensa a come ti sentirai in futuro quando sarai libero dai debiti e avrai risparmiato abbastanza per poter scegliere di vivere la vita che desideri invece di lavorare solo per lo stipendio a fine mese.
  • Circondati di persone che ti motivano e credono nel tuo progetto di libertà finanziaria. Non c’è nulla di peggio che parlare di vivere senza debiti quando sei circondato solo da persone il cui obiettivo è avere una casa sempre più grande con un mutuo sempre più alto.

Rimanere motivato ti aiuterà a raggiungere il tuo obiettivo, anche quando sembra impossibile. La motivazione è ciò che ti fa andare avanti senza farti venire dubbi. Puoi davvero vivere senza debiti, risparmiare e costruirti un futuro migliore dal punto di vista finanziario. Devi solo riuscire a mantenere sempre alta la tua motivazione.

Scrivimi nei commenti quali trucchi utilizzi per risparmiare denaro e quali funzionano meglio per te.

.

Articoli correlati

9 commenti

Nicoletta C. 06/04/2021 - 10:20

Mi considero una buona riparmiatrice e usavo già senza farci caso, alcuni trucchetti che elenchi tu (gli altri li ho annotati!): cucinare in anticipo i pasti congelandoli, e spostare nell’armadio i vestiti che metto. Posso aggiungere un consiglio? Quando si identificano quelli che non si mettono, possono essere venduti al mercatino o sulle app apposite. Con i soldi che entrano, si possono fare nuovi acquisti!

Rispondi
Paola 06/04/2021 - 17:06

Questo è uno dei prossimi articoli a cui sto già pensando, voglio solo fare prima una raccolta di app e provarle per raccontare la mia esperienza 🙂

Rispondi
Katia 07/04/2021 - 8:00

Il discorso delle app interessa anche a me: ho parecchi vestiti + libri che non uso più e li vorrei vendere ma al mercatino dell’usato della mia città sono rimasta fregata … mi danno veramente una miseria e ci sono rimasta malissimo! Lo so che sono cose usate ma speravo di guardagnarci un pò di più 🙁

Rispondi
Paola 07/04/2021 - 20:48

Su vestiti e libri anche per me è stata una delusione, tanta fatica nel selezionarli e portarli in giro per poi ottenere davvero pochi spiccioli nei negozi dell’usato. Per fortuna ci sono alcune app con cui si compra e vende bene, ma funzionano soprattutto per i capi griffati. In ogni caso mi segno la richiesta e inizio a preparare un articolo con le migliori risorse 🙂

Rispondi
Emanuela 06/04/2021 - 14:52

Ciao Paola,
trovo i tuoi consigli molto utili e ben strutturati, grande! Il tuo modo di scrivere, chiaro e diretto, secondo me è ottimo per parlare poi di queste tematiche che a volte sembrano quasi un tabù, anche se non si sa perchè! Il sito poi mi piace molto 🙂
Complimenti e a presto,

Emanuela

Rispondi
Paola 06/04/2021 - 17:08

Grazie mille! Il fatto che parlare di soldi sia un tabù l’ho notato anche io, è ora di cambiare 😉

Rispondi
Katia 07/04/2021 - 7:59

Questo post fa proprio per me perché ho iniziato a cambiare le mie abitudini e tra queste c’è anche la questione relativa alla gestione dei soldi.

Alcuni consigli li avevo già li conoscevo: ogni mese mettere da pare un tot di soldi dallo stipendio e scordarsene, mettere da parte la monetina e aspettare 24h per quanto riguarda gli aquisti perché spesso sono impulsivi. A me avevano consigliato anche di disiscrivermi a tutte le email dei siti dove acquistavo così evitavo di leggere “oggi sconto del 20%” , “acquisti 3 paghi 2” etc per non cascare in acquisti superflui.

Io non sono mai stata una che acquista online se non in rari casi ma purtroppo con questa pandemia ho preso questo “vizio”. Vedo che spesso mi trovo acquistare più del necessario proprio perché non ho la reale conoscenza di quello che spendo. Dall’altra, in negozio mi rendo effettivamente conto del prodotto com’è e lo lascio in negozio … mai sai quanti acquisti sbagliati ho fatto online?

Volevo aprire un conto online per mettere da parte la mia piccola somma da non toccare: tu ne hai provato già qualcuno? Cosa mi consigli?

Rispondi
Paola 07/04/2021 - 20:53

Il problema dello shopping online è proprio quello di farsi prendere la mano, io sono molto “sensibile” all’acquisto di libri che invece in libreria scelgo con cura e tendo a farmi prendere dalle offerte per i vestiti per mio figlio che online costano molto meno. Da quando me ne sono accorta applico la regola delle 24 ore (facendole diventare anche 48 se non sono convinta) e lascio tutto nel carrello, tornando dopo.
Sui conti correnti invece sto facendo anche io una ricerca perché vorrei cambiare il mio conto bancario tradizionale appena termino il mutuo (sono ottimista!), ma voglio prima valutare con calma le mie abitudini quando torneremo a una nuova normalità. Di sicuro i conti online sono decisamente più economici. Per lavoro ho N26 e mi trovo molto bene, ma l’anno scorso non erano ancora attivi i pagamenti con F24 quindi la “vecchia” banca mi è tornata utile. Idem la carta-conto Wise, praticissima se viaggi tanto, ma poco utile ora in tempi di pandemia. Di sicuro è mia intenzione parlarne presto sul blog perché l’argomento è vasto e interessante!

Rispondi
Katia Divina 08/04/2021 - 13:47

Lavorando in biblioteca, i libri sono stati la prima cosa che ho tagliato per quanto riguarda le spese! 🙂

Allora tendo il post sui conti online!

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Più info